Press

COMUNICATO 26/O5/’10

Os Aridum & Sottopalco
presentano

Italian Pulp
Regia di Marco Solari

29 e 30 maggio, 2 giugno
Teatro La Fenice – ore 21.15
Amandola (FM)

Sabato 29 maggio alle ore 21,15, presso il Teatro La Fenice di Amandola, debutterà lo spettacolo inedito Italian Pulp, culmine del Progetto Sottopalco, laboratorio dimostrativo sulle figure
professionali del teatro, promosso dall’Associazione “Os Aridum” di Amandola con il contributo fondamentale della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.
Il debutto rappresenta allo stesso tempo un punto di arrivo ed un punto di partenza: punto di arrivo in quanto tappa finale di un percorso iniziato nel febbraio 2009 e scandito da una fase di carattere
teorico/seminariale e da un secondo momento di carattere pratico; punto di partenza in quanto alla prima del 29 maggio seguiranno altre rappresentazioni in diversi teatri nonché una seconda edizione
del ProgettoSottopalco.
I partecipanti al laboratorio e lo staff dei professionisti hanno iniziato a lavorare per la messa in scena dello spettacolo nel mese di ottobre, quando è stato reso noto il testo del soggetto vincitore del bando di concorso SoggettoSottopalco. Una prima fase ha interessato la ricerca a 360 grandi intorno al soggetto, ispirato alla cinematografia di Tarantino e al mondo pulp; successivamente, con un lavoro via via più mirato, il gruppo si è concentrato sulla drammaturgia e di conseguenza, sulla scenografia, sulle luci, sul suono, sui costumi. L’autore del soggetto, Stefano Tosoni, è stato mosso a scegliere il genere pulp dall’intento di avvicinare i giovani al mondo del teatro; in effetti lo spettacolo è caratterizzato da un ritmo abbastanza veloce, ricco di spunti fumettistici, colpi di scena e momenti di comicità.
L’opera è stata interamente realizzata dallo staff dei partecipanti al laboratorio con la supervisione dei professionisti dei singoli settori artistici.

Hanno partecipato alla realizzazione del progetto 7 professionisti (Vincenzo Dente, Marco Solari, Antonio Cavallo, Fabrizio Monaco, Luca Storari, Paolo Modugno, Roberto Roncaccia), 19 partecipanti al laboratorio fino alla fase finale (Ilaria Fabiani, Serena Trobbiani, Marco Rossi, Massimiliano Rossi, Laura Carucci, Alice Corradini, Massimo Di Nunno, Massimo Baglioni, Stefano Pallotti, Elide Guglielmi, Giuseppina Curi, Luisa Terenzi, Tiziana Tentoni, Alberta Fanini, Giampasqualino Giacomozzi, Stefano Papetti, Claudia Zavaglini, Emanuele Peretti,
Valentina Magro), l’autore del soggetto vincitore (Stefano Tosoni), la curatrice della drammaturgia (Alessandra Vanzi) e la band The Unknown, che ha arricchito la colonna sonora con musiche originali ed inedite.
Lo spettacolo andrà nuovamente in scena al Teatro La Fenice domenica 30 maggio e mercoledì 2 giugno. Le date successive verranno rese note in seguito.

Staff
Cast: Ilaria Fabiani, Emanuele Peretti, Massimo Di Nunno, Gianpasqualino Giacomozzi, Stefano Papetti, Luisa Terenzi, Giuseppina Curi
Assistenti alla regia: Alberta Fanini, Emanuele Peretti
Scenografia e costumi: Alice Corradini, Tiziana Tentoni, Elide Guglielmi, Massimo Di Nunno
Luci: Marco Rossi, Massimo Baglioni
Colonna sonora a cura di: Stefano Pallotti, Serena Trobbiani
Musiche originali di: Massimiliano Rossi & The UnKnown
Produzione e Direzione di scena: Valentina Magro
Foto e video di scena: Claudia Zavaglini
Esecutivi di progettazione: Laura Carucci

Supervisione ai lavori
Scenografia e costumi: Antonio Cavallo
Scenotecnica: Fabrizio Monaco e Roberto Roncaccia
Direzione di scena: Fabrizio Monaco
Disegno Luci: Luca Storari
Suono: Paolo Modugno
Produzione: Vincenzo Dente
Si ringraziano per la collaborazione la Scuola di Musica e Danza La Fenice, il laboratorio di falegnameria Bracci, Andrea Calcagnoli, Elia Corradini e Stefano Lucchetti (attori del video di scena), Cristina Galiè per il settore Trucco e Parrucco.

Info & Prenotazioni: Tel. 334/9101625

Ufficio stampa: Valentina Magro, – tel. 329/1010687 – valentina@fenice.org Claudia Zavaglini

COMUNICATO 10/04/’10

E’ stata presentata nella conferenza stampa di sabato 10 aprile la prima edizione del “Progetto Sottopalco 2009/2010” che porterà al debutto di Italian Pulp nel maggio prossimo.

AMANDOLA – Il Progetto Sottopalco 2009/2010, alla sua prima edizione, è un’idea nata in seno all’Associazione “Os Aridum” di Amandola con il contributo fondamentale della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.
Sono intervenuti alla conferenza il Vice Presidente della Fondazione Carisp Vittorio Virgili, il Sindaco del Comune di Amandola Giulio Saccuti, l’Assessore alla Cultura Fiorella Lancioni, il Presidente dell’Associazione “Os Aridum” e il regista Marco Solari. Atmosfera di generale soddisfazione da parte di tutti per la qualità del progetto e l’entusiasmo dei partecipanti, per il contributo culturale che questa progetto da, sia a livello di possibilità formative sia a livello di
territorio.
L’idea ha trovato realizzazione pratica grazie all’apporto di Vincenzo Dente, che purtroppo non è potuto essere presente alla conferenza come annunciato, che ha strutturato il laboratorio stesso e ha coinvolto una serie di professionisti, in quanto contenitori di conoscenze ma sopratutto di esperienza in campo teatrale, nella funzione di guida dei vari settori specifici.
Durante la conferenza stampa sono state illustrate le varie fasi della progettazione dello spettacolo, dalle suggestioni iniziali dopo la lettura del soggetto alla scelta definitiva dell’impianto scenico, del progetto del suono e delle luci. La prima fase è stata in prevalenza di carrattere teorico/seminariale sulle figure professionali che costituiscono l’ingranaggio della macchina teatrale, che si sono svolte per lo più a cadenza quindicinale fino al mese di giugno. Parallelamente è stato indetto un bando di concorso, intitolato “SOGGETTOSOTTOPALCO” che, decretato il vincitore, è stato il punto di partenza della seconda fase dedicata esclusivamente all’ideazione e alla messa in scena dell’opera
inedita.
Al progetto ha preso parte uno staff composto da 6 professionisti (Vincenzo Dente, Marco Solari, Antonio Cavallo, Fabrizio Monaco, Luca Storari, Paolo Modugno), 19 partecipanti al laboratorio fino alla fase finale (Ilaria Fabiani, Serena Trobbiani, Marco Rossi, Massimiliano Rossi, Laura Carucci, Alice Corradini, Massimo Di Nunno, Massimo Baglioni, Stefano Pallotti, Elide Guglielmi, Giuseppina Curi, Luisa Terenzi, Tiziana Tentoni, Alberta Fanini, Gianpasqualino Giacomozzi, Stefano Papetti, Claudia Zavaglini, Emanuele Peretti, Valentina Magro), l’autore del soggetto vincitore (Stefano Tosoni) e l’autrice del copione (Alessandra Vanzi). Lo spettacolo, nella sua fase progettuale, ha visto la sinergia di professionalità, competenze, passione da parte dei tutor dei diversi settori nonchè la curiosità ma anche il profondo interesse, l’impegno e l’entusiasmo da parte di un gruppo abbastanza eterogeneo di partecipanti.
Il debutto dello spettacolo, intitolato Italian Pulp, è fissato per il 29 maggio al Teatro La Fenice di Amandola con l’auspicio e la volontà di far girare la rappresentazione sul territorio.

- Ufficio Stampa & Info -
Valentina Magro, Tel. 329/1010687 – valentina@fenice.org
Claudia Zavaglini, claudia.zavaglini@email.it

COMUNICATO 5/04/’10

Verrà presentato nella conferenza stampa di sabato 10 aprile (ore 12:00) la prima edizione del “Progetto Sottopalco 2009/2010” che porterà al debutto di “ItalianPulp” nel maggio prossimo.

AMANDOLA – Il Progetto Sottopalco 2009/2010, alla sua prima edizione, è un’idea nata in seno all’Associazione “Os Aridum” di Amandola con il contributo fondamentale della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno. L’idea ha trovato realizzazione pratica grazie all’apporto di Vincenzo Dente, già presente in Amandola in occasione del Festival Internazionale di Teatro, che ha strutturato il laboratorio stesso e ha coinvolto una serie di professionisti, in quanto contenitori di conoscenze ma sopratutto di esperienza in campo teatrale, nella funzione di guida dei vari settori specifici.Il laboratorio ha preso il via lo scorso aprile 2009 con una prima fase in prevalenza di carrattere teorico/seminariale sulle figure professionali che costituiscono l’ingranaggio della macchina teatrale, che si sono svolte per lo più a cadenza quindicinale fino al mese di giugno. Parallelamente è stato indetto un bando di concorso, intitolato “SOGGETTOSOTTOPALCO” che, decretato il vincitore, è stato il punto di partenza della seconda fase dedicata esclusivamente all’ideazione e alla messa in scena dell’opera inedita.Al progetto ha preso parte uno staff composto da 6 professionisti (Vincenzo Dente, Marco Solari, Antonio Cavallo, Fabrizio Monaco, Luca Storari, Paolo Modugno), 19 partecipanti al laboratorio fino alla fase finale (Ilaria Fabiani, Serena Trobbiani, Marco Rossi, Massimiliano Rossi, Laura Carucci, Alice Corradini, Massimo Di Nunno, Massimo Baglioni, Stefano Pallotti, Elide Guglielmi, Giuseppina Curi, Luisa Terenzi, Tiziana Tentoni, Alberta Fanini, Gianpasqualino Giacomozzi, Stefano Papetti, Claudia Zavaglini, Emanuele Peretti, Valentina Magro), l’autore del soggetto vincitore (Stefano Tosoni) e l’autrice del copione (Alessandra Vanzi). Lo spettacolo, nella sua fase progettuale, ha visto la sinergia di professionalità, competenze, passione da parte dei tutor dei diversi settori nonchè la curiosità ma anche il profondo interesse, l’impegno e l’entusiasmo da parte di un gruppo abbastanza eterogeneo di partecipanti.Durante la conferenza stampa verranno illustrate le varie fasi della progettazione dello spettacolo, dalle suggestioni inziali dopo la lettura del soggetto alla scelta definitiva dell’impianto scenico, del progetto del suono e delle luci.
Interverranno all’incontro il regista Marco Solari, Vincenzo Dente e Stefano Papetti (presidente Associazione Os Aridum).
Il debutto dello spettacolo, intitolato Italian Pulp, è fissato per il 29 maggio con replica il 30, al Teatro La Fenice di Amandola con l’auspicio e la volontà di far girare la rappresentazione sul territorio.
Alla conferenza stampa seguirà un aperitivo.
- Ufficio Stampa & Info -
Valentina Magro, Tel. 329/1010687 – valentina@fenice.org
Claudia Zavaglini, claudia.zavaglini@email.it