Il Soggetto

La scelta del soggetto è avvenuta tramite un bando di concorso intitolato, “SOGGETTOSOTTOPALCO” rivolto ad autori marchigiani di età non superiore ai 35 anni proprio per promuovere i giovani interessati a questo campo artistico e avvicinarli alla realizzazione di pièce teatrali . Secondo il regolamento sarebbero stati privilegiati quei soggetti che, inediti e mai rappresentati, prevedevano creazioni drammaturgiche originali con particolare attenzione all’interdisciplinarietà dei linguaggi teatrali. Valutazione e scelta del soggetto a cura dell’”Associazione Os Aridum”.Questa prima edizione ha visto vincitore Stefano Tosoni con un soggetto liberamente tratto dal film “Le Iene” di Quentin Tarantino.

Stefano Tosoni – Diplomato nel 2001 alla Scuola di Recitazione del Teatro Stabile delle Marche, nel corso degli anni continua a frequentare stage e seminari lavorando tra gli altri con Carlo Boso, Renato Gatto e Renato Cortesi. Continua il suo percorso formativo lavorando sotto la guida dell’attore-regista veneziano Michele Modesto Casarin e del regista palermitano Claudio Collovà. Nel 2002 avviene l’importante incontro artistico con Carlo Cecchi, che lo sceglie per il suo spettacolo “Sei personaggi in cerca d’autore”; in seguito “Il Corvo” di M. M. Casarin, (Leoncino d’oro per il teatro come miglior spettacolo al 38° Festival Internazionale del Teatro de la Biennale di Venezia) poi ancora con Carlo Collovà, Marinella Anaclerio e Stefano Artissunch.
Attualmente in prova per “Il sogno di Lisistrata”, regia di Stefano Artissunch con Deborah Caprioglio.