News, OsAridum

LAVORI IN CORSO

Foto di Gruppo dei Laboratori di Recitazione e Luministica, tenuti rispettivamente da Natalia Florenskaia e Franco Campione, organizzati dalla UILT a cui hanno partecipato alcuni membri dell’associazione OsAridum.

Spettacoli

L’ACR di Amandola presenta “Lo Scriba e il Principe”

18 e 19 Aprile 2015

ore 21:30 | Amandola - Teatro la Fenice | Ingresso €8

locandina-ok

Una proposta teatrale e musicale ambientata nell’antico Egitto, la terra dei faraoni e delle piramidi. È uno spettacolo incentrato sulla forza dell’amore, della fede e dell’amicizia, in cui un bambino ebreo, che diventerà in seguito famoso col nome di Mosè, viene rinvenuto in una cesta nel Nilo e allevato dalla figlia del faraone. Anche un altro bambino ebreo viene salvato, allo stesso modo, dalle acque di quel fiume. È Rimose, l’altro figlio del Nilo, che crescerà come un egiziano e sarà uno scriba. E diverse vicende accomuneranno il suo destino a quello del più conosciuto principe d’Egitto. Sette canzoni, moderne nel genere e nei suoni, ma anche evocative di atmosfere antiche ed etniche, arricchiscono la prosa, sottolineando i momenti di suggestione o di tensione che si alternano ai passaggi in prosa più leggeri e divertenti.

Info e Prenotazioni: 328 7062557

OsAridum, Spettacoli

La compagnia OsAridum presenta “Il Borghese Gentiluomo” di Molière

Sabato 28 e Domenica 29 Marzo

ore 21,15 | Amandola - Teatro la Fenice | Ingresso intero 10 euro, ridotto 8 euro.

 

osaridum il borgese getiluomo amandola marzo 2015La compagnia OsAridum presenta “Il Borghese Gentiluomo” di Molière

La compagnia OsAridum presenta

“Il Borghese Gentiluomo” di Molière

Sabato 28 e Domenica 29 Marzo alle 21,15

Biglietti: intero 10 euro, ridotto 8 euro.

Info e Prenotazioni 334 9101625 – 0736 840722

con
Alberto Antognozzi
Mariano Antolini
Alberto Baratto
Marco Cappelletti
Benedetta Cruciani
Dario De Angelis
Alberta Fanini
Alessandro Forconi
Claudia Mancini
Francesca Millozzi
Luca Moretti
Susanna Pacetti
Chiara Ridolfi
Federico Ripani
Loredana Romanelli
Galia Scutari
Catalina Spinu
Maria Pia Tassi
Luisa Terenzi
Edoardo Vittori

regia di Alberta Fanini
costumi e scenografia AlbertaFanini e Tiziana Tentoni
luci e audio Marco Rossi

Le Bourgeois Gentilhomme, 1673

Commedia francese di Molière, musicata da Lully.

Il signor Jourdain, figlio arricchito di un mercante di stoffa, vuole atteggiarsi a gran signore.
Cerca perciò diversi maestri di musica, di ballo, di scherma e di filosofia e veste magnificamente. Si fa sfruttare da Dorante, conte spiantato e privo di scrupoli, che lo ripaga in complimenti.
Per di più Jourdain è ben deciso a sposare soltanto ad un nobile la figlia Lucilla. Questa è amata da Cleonte che, pur di riuscire a conquistarla, si fa passare per il figlio del Gran Turco e inscena una pittoresca cerimonia per conferire al signor Jourdain la gran dignità di “Mammalucco”.
Commedia che inaugura la così detta “Comédie-ballet”, inventata appunto da Molière, appartiene in tutto e per tutto alla Commedia dell’Arte, con i suoi personaggi che sono quasi maschere o figure di carattere, con movimenti o atteggiamenti quasi da marionette.
La scenografia, i costumi e le musiche sono state volutamente scelte per sottolineare la modernità e l’universalità della vanità umana.

OsAridum, Spettacoli

La compagnia OsAridum presenta “Il Borghese Gentiluomo” di Molière

Domenica 22 Marzo

ore 17,15 | Sarnano Teatro della Vittoria "Mario Del Monaco" | Ingresso Biglietto Intero: euro 8,00 - Biglietto Ridotto (Soci CPA e Giovani under 18) euro 5,00

loc-sarnano

La compagnia OsAridum presenta “Il Borghese Gentiluomo” di Molière

Domenica 22 Marzo alle 17,15

Info e Prenotazioni Circolo Piazza Alta 339.5886927 – 333.6053256

Biglietto Intero: euro 8,00 – Biglietto Ridotto (Soci CPA e Giovani under 18) euro 5,00

Le Bourgeois Gentilhomme, (1670)
Commedia francese di Molière, musicata da Lully.
Il signor Jourdain, figlio arricchito di un mercante di stoffa, vuole atteggiarsi a gran signore.
Cerca perciò diversi maestri di musica, di ballo, di scherma e di filosofia e veste magnificamente. Si fa sfruttare da Dorante, conte spiantato e privo di scrupoli, che lo ripaga in complimenti.
Per di più Jourdain è ben deciso a sposare soltanto ad un nobile la figlia Lucilla. Questa è amata da Cleonte che, pur di riuscire a conquistarla, si fa passare per il figlio del Gran Turco e inscena una pittoresca cerimonia per conferire al signor Jourdain la gran dignità di “Mammalucco”.
Commedia che inaugura la così detta “Comédie-ballet”, inventata appunto da Molière, appartiene in tutto e per tutto alla Commedia dell’Arte, con i suoi personaggi che sono quasi maschere o figure di carattere, con movimenti o atteggiamenti quasi da marionette.
La scenografia, i costumi e le musiche sono state volutamente scelte per sottolineare la modernità e l’universalità della vanità umana.

con
Alberto Antognozzi
Mariano Antolini
Alberto Baratto
Marco Cappelletti
Benedetta Cruciani
Dario De Angelis
Alberta Fanini
Alessandro Forconi
Claudia Mancini
Francesca Millozzi
Luca Moretti
Susanna Pacetti
Chiara Ridolfi
Federico Ripani
Loredana Romanelli
Galia Scutari
Catalina Spinu
Maria Pia Tassi
Luisa Terenzi
Edoardo Vittori

regia di Alberta Fanini
costumi e scenografia AlbertaFanini e Tiziana Tentoni
luci e audio Marco Rossi

Spettacoli

Canto Festival 2014

1-9 Novembre 2014

cantofestival2014

Sabato 1 novembre Teatro La Fenice (ore 18)
Concerto vocale e strumentale dell’Accademia Internazionale Maria Malibran

Domenica 2 novembre Chiesa Beato Antonio (ore 18:30)
Concerto corale Vox Poetica Ensemble
Direttore: Mario Ciferri

Mercoledì 5 novembre Auditorium Vittorio Virgili (ore 18)
Presentazione libro “Una luna in fondo al blu” Poesie e ironia nelle canzoni di Paolo Conte di Fernando Romagnoli

Venerdì 7 novembre Auditorium Vittorio Virgili (ore 18)
Simposio con Enrico Garlaschelli sul tema della voce dal titolo “L’intervallo perduto”

Sabato 8 novembre Teatro La Fenice (ore 21)
Concerto-rassegna dei vincitori dei concorsi lirici internazionali

Domenica 9 novembre Teatro La Fenice (ore 17.30)
Galà lirico dei vincitori di Canto Festival 2014 con ospite d’onore la mezzosoprano Anna Werle

Prezzo biglietti spettacoli 1-8-9 novembre:
intero 10 €
ridotto 8 € (Associati La Fenice e UNCALM, bambini fino a 12 anni e over 65)

Info e prenotazioni:
www.fenice.org/cantofestival
Vincenzo Pasquali (Direzione Artistica) 329.8050474 – pasvince@tin.it
Elena Bartolucci (Segreteria) 340.1453250 – bartele@libero.it
Biglietteria Teatro La Fenice 334.9101625 – 0736.847545

“Canto Festival” è incentrato sulla Rassegna dei Vincitori e Segnalati di Concorsi Lirici Internazionali tenuti in Italia ma da quest’anno apre ad altri generi musicali in cui è presente la voce e la musica strumentale, diventando così un Festival in cui la “VOCE” diventa lo “strumento” per eccellenza collante della comunicazione e della creatività. Il Festival ha puntato e punta alla qualità degli artisti per sviluppare, in Amandola e nel territorio allargato, un centro di valorizzazione, promozione e studio del Canto Lirico per i migliori giovani cantanti italiani e stranieri. Una rassegna che ha l’obiettivo di essere punto di riferimento per le giovani eccellenze internazionali del Canto Lirico e non solo.
Dall’anno passato il festival ha aperto ad altre forme di spettacolo (Arte, Teatro, Cinema, Letteratura) e si terrà in concomitanza alla XVIII edizione di “Diamanti a Tavola”, la mostra- mercato del tartufo bianco e dei prodotti tipici dei Monti Sibillini, con stand gastronomici a tema che si svolgerà ad Amandola dall’1 al 9 novembre.

Rassegna Stampa

“Quando si dice Scespire” Bambini sul palcoscenico

AMANDOLA – SI CONCLUDERA sabato e domenica al teatro ‘La Fenice’ il corso di teatro per bambini da 10 a 15 anni, organizzato dall’associazione teatrale amatoriale “Os Aridum” con il Comune di Amandola, con una rapprcscntazione dal titolo “Quando si dice Scespire”. La scuola di teatro rientra nel programma di “Estate Ragazzi” che da quest’anno ha visto impegnata la regista nonché presidentessa dell’associazione, Alberta Fanini nel preparare con ben trenta bambini amandolesi, liberamente ispirato alla commedia “Sogno di una notte di mezza estate”. L’associazione “Os Aridum”, dal 2003 iscritta alla Fita (Federazione italiana teatri amantoriali), gestisce dal 2007 il teatro “La Fenice”, dove solitamente presenta i propri spettacoli di alta qualità, ispirati a grandi autori come Dario Fo, Pirandello, De Filippo, Feydeau. Grazie al suo impegno e al finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli, il teatro è stato attrezzato con un parco luci e audio adatto alle esigenze degli spettacoli, camerini e macchine necessarie a renderlo degno del suo nome. Di recente l’associazione ha coordinato la stagione teatrale “Sibillini a Teatro”, favorendo la messa in rete dei teatri di Amandola, Comunanza, Montefalcone, Santa Vittoria e proponendo una stagione unica per tutta la comunità montana dei Sibillini. Sarà una gioia per le famiglie e per tutti i collaboratori vedere tanti giovani calcare la scena in una commedia fatta per loro, ma aperta a tutti. Amandola, dopo l’esperienza ventennale del festival di teatro, decide di aprire alle giovani generazioni per prepararle all’emozione del palcoscenico. Gli spettacoli inizieranno alle 21.15. Costo: 10 euro (% ridotto).

Giorgio Buratti

Resto del Carlino del 18 Settembre 2014